kiwanis

kiwanis international club Acireale
GIORNATA MONDIALE PER I DIRITTI DELL’ INFANZIA E DELL’ ADOLESCENZA PDF Stampa E-mail

UN BAMBINO, UN INSEGNANTE, UNA PENNA E IL KIWANIS POSSONO CAMBIARE IL MONDO

"Attraverso questo modo di fare scuola facciamo crescere i nostri ragazzi ". 
Così la professoressa Maria Castiglione, Dirigente scolastico dell'I.C. Vigo Fuccio - La Spina di Acireale in occasione della “GIORNATA MONDIALE PER I DIRITTI DELL’ INFANZIA E DELLA ADOLESCENZA ““ alla presenza di un folto pubblico intervenuto ad assistere alle esibizioni degli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado. 
Un momento coadiuvato dal Kiwanis Club Acireale, attento alle tematiche concernenti i piccoli e ai diritti loro riservati oltre che dagli organi a ciò preposti giuridicamente, dal buon senso e dal vivere che per potersi definire civile, non può prescindere dal rispetto nei confronti dei piccoli, colonna portante della società. 
Più volte ho posto l'accento sulla necessità di tutelare, ascoltare, comprendere quelle voci spesso strozzate a causa dell'incuria di un universo adulto distratto e poco accorto. 
Oggi i protagonisti sono stati i bambini con le loro richieste di attenzione, con il loro grido di non lasciare al buio le realtà in cui fa fatica a filtrare la luce dell'amore. 
Bambini che hanno diritto a una vita dignitosa contornata dall'affetto, dalla presenza fattiva degli educatori, primi fra tutti i genitori, ai quali spetta far librare in aria quel bozzolo affinché diventi una variopinta farfalla. 
E che prendano il largo la solidarietà, l'amicizia, la tolleranza, l'altruismo e vengano bandite la pochezza di spirito, la miope mediocrità, l'indifferenza. Insieme si può. Insieme si deve!

Leggi tutto...
 
KIWANIS ONE DAY: KC-ACIREALE E KC-CATANIA CENTRO NELLA CITTA’ DI ACIREALE PDF Stampa E-mail
Il Kiwanis Club Acireale e il Kiwanis Club Catania Centro, sabato 27 ottobre 2018, in occasione delle celebrazioni mondiali per il  Kiwanis One Day, hanno organizzato una giornata turistico-culturale nella Città di Acireale. Il corposo programma ha previsto diversi momenti. Si inizia con una visita dedicata alle attività di laboratorio didattico per ragazzi delle scuole elementari e medie presso la fondazione del Credito Valtellinese di Acireale, all’interno della mostra “I Pulcini di Casiraghy”. Grazie alla guida e alle dotte informazioni forniteci dalla  dott.ssa Ilenia Vecchio abbiamo potuto apprezzare il significato delle numerose opere tipografiche in esposizione del maestro tipografo/editore Casiraghi(y).

Allego una nota descrittiva sull’autore:

È il panettiere degli editori,
l’unico che stampi in giornata.
Vanni Scheiwiller

I miei libretti non sono solo parole e immagini messe su carta: sono oggetti vissuti perché ad ognuno di essi c’è un incontro particolare. Da me vengono persone strepitose, nascono amicizie… Ogni incontro è una storia, un ricordo. Potremmo parlare di antropologia dell’editoria.

Alberto Casiraghi, in arte Casiraghy (“per un piccolo vezzo”, ama dire lui), “è nato con piacere a Osnago” – così inizia la sua biografia pubblicata sulla quarta dei suoi libri – nel 1952. È poeta ma soprattutto pensatore, pittore, ex liutaio, violinista e fondatore della casa editrice Pulcinoelefante, unica nel realizzare libri stampati esclusivamente a caratteri mobili, piccole opere d’arte che in sole quattro pagine svelano la profondità di aforismi, poesie, corredate di incisioni o acquerelli. Dal 1982, la Pucinoelefante ha pubblicato più di 8.000 opere, stampate su una pregiatissima carta prodotta in Germania, la Hahnemuhle, con l’antica pressa in piombo che Casiraghy, negli anni Ottanta, ha acquistato in liquidazione dalla tipografia Same di Milano, dove lavorava come apprendista compositore stampando i più importanti quotidiani di quegli anni, da Il Giornale di Montanelli all’Avanti!
Leggi tutto...
 
Verbale della 1^ assemblea dei Soci- anno sociale 2018 - 2019 – Acireale 11 Ottobre 2018 PDF Stampa E-mail

Kiwanis Club Acireale

GIORNATA MONDIALE DEI DIRITTI DELL’INFANZIA

 

Nonostante quasi tutti i paesi che avevano firmato la Convenzione di New York sui Diritti del Fanciullo (più di 190) abbiano provveduto a ratificarla (unica eccezione gli Stati Uniti d’America), in tutto il pianeta, la situazione dell’infanzia continua a destare grosse preoccupazioni, e non solo in Africa o in Asia o nelle regioni meno sviluppate dell’America Meridionale. Problemi dell’infanzia come quelli inseriti negli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, firmati da tutti i paesi del mondo (Italia inclusa) ma ben lontani dall’aver ottenuto i risultati previsti, e per molti di questi è già evidente che alla scadenza prevista il 2030 si dovrà parlare di un quasi fallimento. In questo pur non del tutto realizzato contesto, il Kiwanis International pone come priorità l’attenzione sui “children”, facendone l’obiettivo primario del service! Fra i vari eventi non si può certo tralasciare di ricordare e festeggiare la “Giornata Mondiale dei Diritti dell’ Infanzia” che ricorre ogni anno il 20 novembre.

Leggi tutto...
 
Altri Articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 56

Articoli correlati