DICHIARAZIONE DI IMPEGNO PER CLUB MODELLO PDF Stampa E-mail

Facendo proprio l’invito che il Governatore ha rivolto agli officers nella sua recente visita alla Divisione 2 Etna Patrimonio dell’Umanità, il Club Etneo si è messo subito all’opera e domenica 7 dicembre nell’aula consiliare del Comune di Nicolosi, alla presenza del Governatore Elio Garozzo, del Lgt Governatore Carmelo Cunsolo, dei Sindaci di Nicolosi Antonino Borzì e di Città Sant’Angelo Gabriele Florindi, dell’Assessore alla solidarietà sociale Stefania Laudani, del Presidente dell’Ente Parco dell’Etna Marisa Mazzaglia, del Chairman per il service Eliminate del nostro Club e past luogotenente Nunzio Spampinato, di parecchi officers e soci della Divisione, la Presidente del Club Francesca Rapisarda ha firmato la dichiarazione di impegno per club modello, promettendo di raggiungere entro cinque anni l’importo di $ 12.000,00 per il service mondiale del Kiwanis.

L’impegno formale sottoscritto dalla Presidente Rapisarda rappresenta un seguito all’attività del nostro club in favore del service Eliminate, tanto che lo scorso anno sociale la past president Graziella Bonanno ha ricevuto il riconoscimento “Walter Zeller” e che un altro socio due anni fa, in occasione del matrimonio della figlia, si è inventato a favore di Eliminate la “Bomboniera solidale” Contemporaneamente, tanto per non perdere tempo, nell’antistante piazza Vittorio Emanuele, all’interno degli eleganti mercatini di Natale a cura dei soci è stato allestito uno stand nel quale, oltre a propagandare con la proiezione di un video la campagna Eliminate, sono stati posti in vendita dolciumi preparati dalle signore kiwaniane, vasetti di miele donato dal socio del Club Zafferana Etnea Alfio Pappalardo, piantine ed altri oggetti, ricavando un discreto gruzzolo da destinare interamente al service Eliminate.

Un ringraziamento incondizionato va al Sindaco di Nicolosi per l’appoggio dato alla manifestazione ed assieme a lui al Governatore ed al Lgt Governatore che con la loro presenza hanno dato particolare lustro alla manifestazione.

Antonio Sciuto