kiwanis

Internazionale PDF Stampa E-mail
IL SERVICE INTERNAZIONALE
 

Il progetto "Iodine Deficiency Disorders" (IDD)

Il Kiwanis fornisce gli strumenti per aiutare le persone a migliorare il proprio livello di vita, attraverso numerosi progetti con obiettivi chiari.

Per esempio, il Kiwanis, in collaborazione con L'UNICEF, si è impegnato a raccogliere 75 milioni di dollari a livello mondiale per sradicare le malattie dovute a carenza di iodio nel mondo. Numerose malattie ed afflizioni sono dovute a carenza iodica. Una delle tristi conseguenze di questa carenza è la riduzione della capacità di apprendere dei bambini ed è questo problema in particolare che ha attirato l'attenzione del Kiwanis.

Ottantacinque milioni di bambini si aspettano un futuro migliore

L'UNICEF ha dichiarato che 85 milioni di bambini nasceranno al riparo dalle malattie dovute a carenza di iodio (IDD). IDD è la causa di ritardi mentali che può essere più facilmente curata. Popolazioni intere sono affette da ritardo mentale e fisico quando soffrono di carenza di iodio. I soci del Kiwanis nel mondo hanno permesso a Kiwanis International di finanziare programmi destinati ad aggiungere iodio al sale in più di 80 paesi e regioni del mondo. Questi contributi hanno aiuto L'UNICEF ed altre organizzazioni a realizzare questo miracolo sanitario mondiale. Milioni di bambini e di famiglie non devono più temere le conseguenze della carenza di iodio nella loro dieta alimentare grazie all'aiuto offerto dagli uomini, dalle donne e dai giovani della famiglia kiwaniana.

Grazie allo sforzo mondiale per porre fine alle malattie dovute a carenza di iodio, il 70% della popolazione mondiale fa ora uso di sale iodato che costituisce il mezzo più pratico per integrare iodio all'alimentazione. Dato che c'è ancora molto da fare, i Kiwaniani continuano a raccogliere fondi che permetteranno di aiutare a sradicare la minaccia dell'IDD nel 30% del mondo ancora non protetto.
Il mondo è migliorato perché i volontari kiwaniani hanno fatto un investimento sul futuro dei bambini e, attraverso i bambini, hanno assicurato un futuro migliore al mondo che tutti condividiamo.

Kiwanis aiuta i bambini nel mondo, eliminando le malattie dovute a carenza di iodio (l'IDD)


La carenza di iodio è la principale causa evitabile dei ritardi mentali e delle lesioni cerebrali nel mondo. Quando il tasso di gozzo è del 10% in età scolare, la conseguenza è una diminuzione delle facoltà conoscitive del 10% dell'intera popolazione. Il sale iodato fornisce agli individui una protezione sicura, accessibile e accettabile contro il ritardo mentale. La carenza di iodio è proprio una minaccia per il potenziale intellettuale ed economico della nazione intera.
Nelle popolazioni toccate dalla carenza di iodio, le prestazioni scolastiche dei bambini diminuiscono del 10-15%.

“ Le malattie da carenza di iodio costituiscono la principale causa evitabile di lesioni cerebrali nel feto e nel poppante, ed un ritardo dello sviluppo psicomotorio dei bambini. Una volta eliminata l'IDD, potremo affermare di avere ottenuto una vittoria sanitaria di grandissima portata, come è stato il caso per il vaiolo e la poliomielite.”

Dr. Gro Harlem Brundtland, Direttore dell'OMS 1999 (Organizzazione Mondiale della Sanità)

Quali sono state le misure più efficaci prese per eliminare l'IDD? 

  • Il sale è consumato da tutti in quantità più o meno uguale ogni anno

  • L'aggiunta di iodio al sale non dà un gusto o un odore insoliti al sale

  • La tecnologia di aggiunta di iodio al sale è possibile a costo ridotto

  • L'aggiunta di iodio al sale non aumenta in modo significativo il prezzo del sale

  • La quantità di sale iodato può essere oggetto di un controllo ai diversi livelli della produzione, della vendita e del consumo della famiglia

L'aggiunta universale dello iodio al sale è stata approvata dall'UNICEF, dall'OMS e dall'ICCIDD quale Misura Sanitaria per sradicare l'IDD senza rischi ed a costo ridotto.

Stato attuale del consumo di sale iodato della famiglia:

Nel mondo: 130 paesi sono toccati dall'IDD ed il consumo della famiglia è del 68%.
In Europa: l'IDD riguarda 32 paesi ed il consumo di sale iodato riguarda il 27% delle famiglie.

Perché l'Europa è ancora indietro?

  • Mancanza di volontà politica: legislazione insufficiente e incapacità a farla applicare

  • Atteggiamento recalcitrante del consumatore: scarsa consapevolezza del problema a causa di un'informazione lacunosa sull'ampiezza del problema.

  • Sistemi inadeguati di controllo

  • Bisogno di sale iodato diverso secondo il paese

  • Incapacità a produrre sale iodato per gli animali

  • Problema dei approvvigionamento di iodato di potassio

 

*****

Ogni Club Kiwanis in qualunque paese sia, è libero di iniziare uno suo progetto a livello nazionale o internazionale. Ad esempio il progetto di fornire caschi ai bambini in bicicletta è già di successo in molti paesi. Gli Special Olympics danno la possibilità agli handicappati mentali di eccellere negli sport.

*****

Uno dei progetti più "visibili" è la Bambola del Kiwanis.

 

Questa bambola viene offerta agli ospedali per preparare i bambini ad una visita medica o ad un intervento chirurgico. La bambola serve a fare capire al bambino in modo semplice e chiaro la cura che sta per seguire. Si cerca in questo modo di fugare nel bambino la paura. La bambola diventa proprietà personale e amico intimo del bambino. Questo spiega in poche parole l'obiettivo del Kiwanis : offrire fiducia ed un futuro ai bambini. I bambini dovrebbero avere la possibilità di vivere e di apprendere nelle migliori condizioni qualunque sia la loro razza, la loro religione o il loro colore.