kiwanis

ENCOMIO SOLENNE ALLA DIVISIONE SICILIA 2 PDF Stampa E-mail

 

In occasione della Festa della Repubblica , si è tenuta in Aci Catena, la rituale manifestazione per la ricorrenza dell’evento.

Con partenza dall’area antistante la Chiesa di S. Lucia, hanno sfilato in divisa i soci della UNUCI , unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, e tra essi il Tenente Vincenzo Corsaro, socio del Kiwanis Acireale, che ha comandato il corteo con piglio e decisione fino alla sede del Palazzo di Città. Tra i partecipanti: "La Protezione Civile – Gruppo di Acireale - con la sezione cinofila, la sezione di Acireale del Nastro Azzurro, l’Associazione Nazionale Carabinieri, i Bersaglieri di Palagonia, gli Alpini, i rappresentanti delle varie forze armate, il sindaco, il presidente del consiglio comunale e politici del Comune ed il nostro Kiwanis con il LGT Governatore Divisione Sicilia 2, ing. Filippo Lizzio, il Presidente del club di Acireale, dr. Ignazio Mammino, il vice presidente, dr. Sergio Marino, ed il cerimoniere Michele Calì. Una corona d’alloro è stata posta al monumento ai caduti cui ha fatto seguito l’alzabandiera accompagnato dalle note del trombettiere dalla banda musicale.


Il Sindaco Nicotra ha sottolineato la solennità e l’importanza della ricorrenza di tale festa in memoria del particolare momento storico che ha determinato la nascita della Repubblica italiana. E’ stato, particolarmente emozionante, il momento della consegna dell’Encomio Solenne al Kiwanis Divisione Sicilia 2, nelle mani del nostro Lg.Te con la lettura delle motivazioni: "… per l’assolvimento delle finalità statutarie nei service per l’Africa, per i bambini ospedalizzati della nostra provincia e per quelli dell’Aquila…" Ulteriori tre targhe sono state consegnate alla Div. Sicilia 2, al Kiwanis Acireale ed al Kiwanis Junior Acireale. Ha fatto seguito un rinfresco ed uno scambio di saluti fra tutti i partecipanti.

Un sentito ringraziamento da noi kiwaniani a quanti hanno voluto premiare, in questa particolare occasione, la nostra attività di servizio per i più bisognosi.

Ignazio Mammino

 

                              

 

 

 

Articoli correlati