kiwanis

CAMINETTO SULLE ENERGIE RINNOVABILI LA TECNOLOGIA FOTOVOLTAICA PDF Stampa E-mail

 

Il club Kiwanis Catania Etna, sotto la presidenza dell'ing. Antonino Santonocito ha organizzato per i propri soci una conversazione dibattito sulle energie rinnovabili ed in particolare sulla tecnologia fotovoltaica, relatore il p.i. Roberto Suma past presidente del club. Introduce il presidente Santonocito che illustra la necessità di incentivare la produzione e l'uso delle energie rinnovabili, perché il carbone ed il petrolio hanno qualche decennio di vita essendo in fase di esaurimento e pertanto occorre seguire due vie per sopravvivere: il risparmio dell'esistente e la ricerca e sviluppo delle energie rinnovabili, come l'eolico, il fotovoltaico, il nucleare. Dopo un breve cenno sul principio fisico alla base della struttura delle celle fotovoltaiche, ha passato la parola al relatore Roberto Suma che ha esposto gli argomenti in un preciso organico discorso che ha indotto i presenti a partecipare e seguire con grande interesse ed attenzione.

Per l'installazione di pannelli fotovoltaici è necessario conoscere il consumo annuale di energia elettrica, da cui si calcola quanti pannelli installare affinché l'impianto sia proficuo e non impegni inutilmente troppi capitali. Bisogna ricordare che l'impianto è controllato dall'ENEL che alimenta l'inverter ed installa un contatore che misura l'energia prodotta che a sua volta va sottratta al consumo del cliente che inoltre gode di incentivi proporzionali alla produzione ottenuta.

La manutenzione è del tutto inesistente; le celle vengono lavate dalle piogge meteoriche.- In caso di interruzione della corrente l'apparecchiatura viene fermata automaticamente dall'inverter che è alimentato dalla rete ENEL.- L'esposizione dei pannelli va fatta inclinandoli di 30 gradi verso sud e lontano da possibili zone d'ombra di palazzi vicini.- Sono previste notevoli agevolazioni nei prestiti dal mondo bancario ed a conti fatti la convenienza di un impianto supera di molto l'impiego di capitali in Bot e simili.-

In fine il relatore Roberto Suma ha illustrato il piano energetico regionale, qualcosa come un piano regolatore dell'energia che stabilisce dove, come e quando si possono istallare pannelli fotovoltaici, stabilendo vincoli ed autorizzazioni comunali per impianti importanti nel territorio del comune.- Nessuna autorizzazione per impianti di pochi Kilowatt per abitazioni unifamiliari che dispongono degli spazi appositi.- Molte le interrogazioni per chiarimenti per casi particolari e per questioni di natura condominiale nel caso si volessero impiantare pannelli fotovoltaici nelle terrazze di proprietà comune.- Raccomandazioni sono state rivolte ai presenti circa il risparmio energetico e l'uso delle lampade a basso consumo che sono state donate ai presenti per incentivarne l'uso, tanto più che le lampade ad incandescenza non si producono più e saranno gradualmente soppiantate dalle nuove ad alto rendimento.- A chiusura un interessante dibattito.

Pippo Spampinato

 

Articoli correlati