kiwanis

IL KIWANIS ACIREALE OSPITE DEL KC tAUROMENIUM per la consegna del premio Raccontare una storia -13 maggio 2010 PDF Stampa E-mail

Taormina. Irene Caserta, Giulia Ponte e Naomi Roccamo, alunne dell’Istituto Comprensivo 1 di Taormina, hanno vinto con pieno merito il “Premio Kiwanis per raccontare una storia”, organizzato dal Kiwanis club Tauromenium Valle Alkantara presieduto in maniera brillante dal noto giudice Luigi Angelico. “La partecipazione – ha spiegato il presidente Angelico, autore di un brillante intervento – era estesa a tutti gli alunni delle terze classi delle scuole dell’obbligo nel territorio di Taormina e della Valle dell’Alcantara e chiedeva di testimoniare un fatto accaduto che abbia provocato sentimenti di dolore e angoscia per disastri causati da eventi naturali o bellici. Il Kiwanis ha come fine l’affermarsi dei valori umani e spirituali su quelli materiali, la fratellanza e l’interazione tra la gente, obiettivi che si raggiungono aiutando i meno fortunati di noi con la solidarietà, la vicinanza e l’amore. Con questo spirito, la giuria, ritenendole meritevoli di lode, ha assegnato il premio a Irene Caserta, Giulia Ponte e Naomi Roccamo per il lavoro collettivo dal titolo: Il diario di Margherita, che dà voce al silenzio degli innumerevoli bambini rimasti sotto le macerie del terremoto del 1908 a Messina. Colgo l’occasione per ringraziare – ha concluso Angelico tra gli applausi del pubblico – l’amico primario Luigi Iudicelli per la lezione su salute e ambiente; la dirigente del Comprensivo 1, Carla Santoro; la docente Domenica Cundari; i genitori di Riccardo Cerri, primo nato dell’anno e tutti gli amici kiwaniani presenti alla serata e fra questi il Past-Governatore della Divisione Sicilia 2 ing. Filippo Lizzio ed il Past-President del Kiwanis Acireale nonché Segretario della Divisione Sicilia 2 dott. Ignazio Mammino ed il Segr. del KC-Acireale arch. Giuseppe Balsamo. Ricordiamo che il KC-Acireale è stato lo scorso anno club sponsor del Tauromeniun Valle Alkantara e che i sentimenti di amicizia, fratellanza e partecipazione fra i due club sono intensi.


Taormina, 13 maggio 2010

Saro Laganà ed Ignazio Mammino

 

Articoli correlati