kiwanis

I Bambini del Coro si sono espressi così PDF Stampa E-mail

Salvo:

Il 20 novembre 1989 l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato all’unanimità la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia dell’Adolescenza.

La Convenzione ha 54 articoli e riconosce al bambino non solo i diritti base (salute, alimentazione, benessere fisico e psichico) ma anche quelli culturali (pari opportunità, istruzione, pace, informazione, gioco e libertà) e quelli relativi alla tutela (abusi, violenza, sfruttamento economico del lavoro minorile, rapporti tra minori e la legge).

Purtroppo, non tutti i bambini usufruiscono di questi diritti o comunque non in egual misura: i bambini dei Paesi ricchi infatti possono godere di quasi tutti i Diritti sanciti dalla Convenzione, mentre per quelli dei Paesi poveri si deve lavorare ancora molto.

Per poter superare le enormi ed ingiuste disuguaglianze dei diritti dei bambini è fondamentale la cooperazione non solo fra i Governi dei vari Stati, ma anche fra tutti gli abitanti del mondo affinché in un processo di globalizzazione si sentano attivamente e fattivamente responsabili del benessere di tutti e di ciascun bambino del pianeta.

Francesco M.

Noi stasera vi presenteremo, sintetizzandoli, alcuni fra i principali articoli della Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, lo faremo fra un brano e l’altro perché vogliamo ribadire con la nostra voce, unitamente al linguaggio universale della musica, un principio giusto ed universale:

TUTTI I BAMBINI SONO UGUALI e hanno dei diritti e gli ADULTI hanno il dovere di battersi affinché questi diritti non vengano violati e affinché le disuguaglianze vengano appianate.