/Limoncello

Limoncello

Ingredienti • 1 litro di alcool puro
• 1 litro scarso di acqua
• 450 gr. di zucchero
• 10 limoni di Sorrento
Come si prepara Più che un liquore, il limoncello è un arte, tante sono le varianti e tante sono le modalità di preparazione ma l”unica cosa necessaria per ottenere un limoncello come Dio vuole sono i limoni di Sorrento e/o di Capri.

Per prima cosa lavate in acqua corrente i limoni e tagliate le bucce a listarelle, attenzione a non includere la parte bianca, la quale essendo amara rovinerebbe tutto.

Prendete le listarelle di buccia di limone emettetele in infusione nell’alcol puro e lasciatele stare per 10/15 giorni, il tutto deve essere sigillato per evitare fuoriuscita di alcol ma soprattutto per non dispendere il profumo.

Alla base di un buon limoncello è importante anche la passione… si la passione perchè il tutto va fatto con cura e senza fretta, pertanto se avete fretta e non volete aspettare almeno 10 giorni per l’infusione meglio se comprate una bottiglia di limoncello già pronta.

Trascorsi a questo punto i 10 giorni, meglio ancora se 15, versate acqua e zucchero in una pentola e fate cuocere a fuoco basso fino a che lo zucchero non si sarà disciolto completamente, non dimenticate ogni tanto di girare.

Quando lo sciroppo di acqua e zucchero sarà pronto lasciatelo raffreddare per qualche ora, dopodichè mischiate lo sciroppo con l’infuso di bucce di limone.

Il limoncello è quasi pronto, dovete solo filtrare il tutto da una bottiglia all’altra per almeno 2/3 volte aiutandovi con un imbuto e della carta filtrante, all’ultima filtrazione strizzete bene tutte le bucce di limone.

Chiudete bene la bottiglia e per almeno un mese dimenticatela. Trascorso il mese potete gustarvi un ottimo limoncello fatto in casa.

Per godere appieno del limoncello, servitelo rigorosamente molto freddo!