/Dal Trustee Kiwanis International Elio Garozzo – Comunicazione N. 2

Dal Trustee Kiwanis International Elio Garozzo – Comunicazione N. 2

Dal nostro ELIO GAROZZO, TRUSTEE del KIWANIS INTERNATIONAL

Carissimi Soci,

Continua il mio impegno nel rappresentare l’Europa ed i soci del vecchio continente dentro il Board, ossia il Consiglio di Amministrazione Internazionale.
Di seguito schematicamente qualche aggiornamento che ritengo interessante su dati ed attività svolte dal Kiwanis International.

CLUB E SOCI  
  
Registriamo con piacere che sono stati aperti tanti nuovi club al 1° febbraio dall’inizio dell’anno: si tratta del 4° miglior inizio in quasi vent’anni. In dettaglio: l’Europa ha sei nuovi club, Francia-Monaco e Italia-San Marino sono in testa con due club ciascuno, Taiwan è in testa a tutti i distretti con 17 nuovi club. Il numero totale di soci del Kiwanis è aumentato del 2,11%, ovvero di quasi 4.000 soci.

IMPATTO SULLA COMUNITÀ - ELIMINATE 

La nostra campagna ELIMINATE, per eliminare il tetano materno e neonatale, è in piena attività anche se mi sembra quasi sia stata quasi dimenticata.
L’UNICEF ha individuato cinque paesi che hanno bisogno di finanziamenti urgenti per svolgere attività di vaccinazione materna e neonatale contro il tetano.

La Repubblica Centrafricana condurrà la prima delle tre campagne di vaccinazione contro il tetano da gennaio. Questo ciclo è stato finanziato. Tuttavia, l’UNICEF ha urgente bisogno di 735.000 dollari per pagare il secondo ciclo a marzo. A causa dell’intervallo di tempo richiesto tra una dose e l’altra, è fondamentale che l’UNICEF riceva i finanziamenti per proteggere 1,3 milioni di donne e i loro futuri figli.

Il Sud Sudan ha attuato il primo ciclo di una campagna di vaccinazione contro il tetano nel luglio 2019 in 20 contee dove madri e bambini sono ad alto rischio di tetano materno e neonatale. Ma, in altre 14 contee ad alto rischio, la campagna ha dovuto essere rinviata perché le piogge torrenziali hanno reso impossibile il viaggio. Anche se l’UNICEF ha i fondi per completare il primo round in queste 14 contee, c’è bisogno di 1,29 milioni di dollari per condurre il secondo round in tutte le 34 contee per raggiungere 1,16 milioni di donne.

La Nigeria sta combattendo il tetano materno e neonatale. Le donne e i bambini delle zone del Sud Est e del Sud Ovest sono stati già protetti da MNT. Il Paese sta ora attuando campagne di vaccinazione nelle zone centro-nord e nordoccidentale. I primi cicli sono stati completati nel 2019, e sono stati assicurati i finanziamenti per iniziare i secondi cicli all’inizio di quest’anno. Tuttavia, la Nigeria ha urgente bisogno di 1,5 milioni di dollari per preparare il terzo ciclo di dosi che raggiungerà 6,4 milioni di donne. Le campagne di vaccinazione non sono iniziate nella zona nord-orientale. Costerà poco più di 1 milione di dollari raggiungere 1,5 milioni di donne con tutti e tre i cicli.

L’attività di vaccinazione è stata bloccata in Somalia, dove la criminalità violenta, i disordini civili e il terrorismo dilagano. Il governo si sta occupando anche di epidemie di polio e di altre priorità concorrenti. Nonostante questi ostacoli, un incontro tra il suo Ministero della Salute, l’UNICEF e l’Organizzazione Mondiale della Sanità hanno portato ad un piano d’azione per combattere la MNT. Il Paese ha bisogno di 6,6 milioni di dollari per condurre tre cicli di vaccinazioni nel 2020 che raggiungeranno 3,3 milioni di donne.

A causa del conflitto armato in corso, dei disordini civili e del terrorismo, non è possibile organizzare una campagna autonoma di vaccinazione antitetanica in Afghanistan. L’Afghanistan condurrà invece una campagna multi-antigene che include il tetano per 1,9 milioni di donne. L’UNICEF ha bisogno di 700.000 dollari per il secondo ciclo.

Per continuare il nostro successo contro il MNT e sostenerlo per le generazioni a venire, c’è ancora bisogno del nostro sostegno.

ALTRE ATTIVITA’

ShopKiwanis è ufficialmente aperto. Il lancio iniziale di questo sito di e-commerce presenta oltre 400 prodotti personalizzati offerti dai licenziatari Kiwanis. La risposta all’e-mail di lancio ha avuto successo.

Il termine ultimo per la presentazione delle candidature al concorso per il progetto Signature Project Contest è ormai chiuso. Quest’anno sono stati presentati 374 progetti da 44 distretti. Ciò rappresenta un aumento del 37% per il numero di distretti partecipanti.

Programma di protezione dei giovani: fornirà la migliore formazione per i nostri consulenti, gli accompagnatori e tutti i membri del Kiwanis che lavorano con i nostri soci giovani.

Kiwanis Europe: una persona giuridica è stata registrata in Belgio per il Kiwanis Europe. Questa entità è una filiale di Kiwanis International. Informazioni complete saranno presentate al KI Board in aprile, quando speriamo che tutte le questioni in sospeso siano risolte.

Come vedete il Kiwanis si muove su un largo raggio di azione che investe tutti i settori. Tante sono le responsabilità nel provvedere al futuro della nostra organizzazione.
Vi ricordo infine di consultare il mio sito http://www.eliogarozzo.it dove potete trovare gli aggiornamenti del KI completi nella versione in Inglese e le deliberazioni del Kiwanis International Board (UPDATE) ma anche altri miei spunti di riflessione (IDEAS).

Un caro saluto, in attesa di incontrarci presto (coronavirus permettendo).

Elio GarozzoKiwanis International Trustee

Kiwanis Distretto Italia-San Marino