/Giuseppe Balsamo

Giuseppe Balsamo

Giuseppe Balsamo nasce a Catania il 26 dicembre 1969 ed esercita la libera professione dal 1990, anno in cui apre lo studio professionale come geometra e grafico pubblicitario. Nel 1996 si laurea in Architettura presso l’Università di Palermo con una tesi sulle metodologie di restauro urbano dei centri storici. Nel 1997 consegue l’abilitazione all’esercizio della libera professione di architetto e dallo stesso anno si occupa principalmente di progettazione di Opere Pubbliche e restauro di chiese. Dal 2005 si occupa di  “finanza di progetto” concertata tra le Pubbliche Amministrazioni ed imprenditori privati, con incarichi svolti in Sicilia ed Emilia Romagna. E’ stato consulente presso la Soprintendenza ai BB.CC.AA. di Catania per specifici progetti di restauro e dal 2011 è componente di un nucleo di valutazione presso un assessorato della Regione Siciliana.
Nel 2006 fonda lo studio QAReS ad Acireale, rafforzando la propria attività nel settore della partnership pubblico-privato e della sicurezza nei luoghi di lavoro, con commesse svolte sia per amministrazioni comunali che per aziende private.
Dal 2000 e’ sposato con Miroslawa, vivono ad Acireale ed hanno tre figli: Tancredi, nato nel 2004, e Rachele e Vittoria nate nel giugno 2011.

Attività kiwaniane:
Dopo alcune importanti esperienze che lo vedono impegnato nel sociale, nell’ottobre del 2007 si iscrive al Kiwanis di Acireale. Dal 2008 fa parte del direttivo del Club come consigliere, è stato Kiar per la Divisione Sicilia 2 con Luogotenente Governatore Filippo Lizzio, delegato alle Convention distrettuali ed Europea e per  l’Anno Sociale 2009-2010 e 2010-2011 ricopre la carica di segretario del Club. Il 2 ottobre 2011 assume la carica di Presidente del Club.
Tra i principali obiettivi per l’Anno Sociale vi sono il Service a favore dei bambini, anche con la conferma delle adozioni a distanza, e la proposta di iniziative nel territorio dove il club di Acireale opera rivolte a far conoscere il progetto “The Eliminate”. Ulteriore impegno sociale sarà l’attenzione verso le malattie rare con riguardo ad uno screening nel territorio sulla Leucodistrofia di Krabbe.