/KIWANIS ACIREALE A.S.2011-12- PREMIAZIONE UN SORRISO PER LA VITA – 21 aprile 2012

KIWANIS ACIREALE A.S.2011-12- PREMIAZIONE UN SORRISO PER LA VITA – 21 aprile 2012

Premiazione del Concorso a sostegno della campagna mondiale “ Eliminate “

“ UN SORRISO PER LA VITA “

Sabato 21 aprile 2012, nel giorno in cui in tutto il mondo si festeggia il Kiwanis Day, nel Palazzo di Città di Acireale, si è svolta la Premiazione del Concorso, riservato agli alunni delle quarte e quinte elementari e prime medie delle scuole primarie di Acireale e di Aci S. Antonio, dal tema : “Un sorriso per la Vita “. I bambini partecipanti hanno realizzato un elaborato grafico e/o scritto in cui il tema “ regala un sorriso a chi soffre…..” è stato particolarmente incentrato sulla malattia “ tetano neonatale ” che in ben 40 paesi del mondo rappresenta ancora un flagello. A tal proposito, presso le scuole è stato svolto un training conoscitivo e formativo sul tetano e sul Progetto Eliminate, grazie alla collaborazione del Servizio di Prevenzione e Vaccinazioni del Distretto di Acireale (ASP 203 CT) nelle persone della dr.ssa Rosaria Falcone e della dr. Rosaria Leonardi, nostra socia.

Il concorso è stato lanciato con il Patrocinio della Città di Acireale ed in sinergia con le istituzioni della Città, nel segno di valori ed obiettivi condivisi.

Il disegno vincitore ha offerto lo spunto per una scultura in ferro battuto realizzata gratuitamente dal Cav. Pippo Contarino, Maestro forgiatore , che è stata donata dal Kiwanis Club Acireale alla Città ed in particolare essa sarà collocata nella sala di attesa del Servizio Vaccinazioni a memoria, per quanti la vedranno, della importanza della prevenzione e della capacità che il Kiwanis ha nel raggiungere obiettivi per la salute dei bambini nel mondo.

Inoltre ,il nostro club ha sostenuto economicamente il service mondiale The Eliminate Project con un versamento di tremila euro al Distretto Italia San Marino perché vogliamo investire con i bambini e per i bambini!

Come ha sottolineato il Presidente Giuseppe Balsamo, tale cospicuo versamento deve essere uno stimolo ad altri club a sostenere adeguatamente il service mondiale.